lunedì 28 ottobre 2013

Halloween Time #3: Giftaway (parte 3 - finale)

Buongiorno lettori e buon inizio di settimana!
La portata del mio mal di testa è colossale in questo momento, ma lo stesso mi metto qui a scrivervi questo post "halloweenoso" dal momento che ci avviciniamo sempre di più alla data fatidica del 31.
Come già saprete oggi si conclude la seconda parte del giftaway ed inizia la terza ed ultima parte.
<a href="http://elisaswonderlandofbooks.blogspot.it/2013/10/halloween-time-2-giftaway-parte-1.html"><img src="http://i42.tinypic.com/rm8je8.png" width="250">

Con mio sommo piacere, devo annunciare:
Ancella
vincitrice del secondo giftaway. So che vi avevo detto che l'estrazione sarebbe stata fatta tramite il sito Random.org, ma dal momento che - anche stavolta - è stata l'unica a partecipare allora i premi vanno tutti a lei :)

venerdì 25 ottobre 2013

Un tè con l'autrice #2: "Lady Susan" di Jane Austen

Buongiorno a tutti! Il fine settimana si sta avvicinando, ma prima di arrivarci vorrei lasciarvi con questa seconda "puntata" della rubrica/progetto instaurato con Antonella Iuliano già circa un mese fa.
Se ci avete seguito saprete già di cosa si tratta. Ai nuovi arrivati invece dico che, appunto, questo appuntamento mensile dal nome "Un tè con l'autrice" prevede la lettura di un libro, farne una recensione (una la farò io e una ne farà anche Antonella) e di seguito trarre da esso tutto il possibile, che siano citazioni, riflessioni o quant'altro, il tutto come se accadesse durante un tea party.
Il libro che ha dato il via a questo progetto è stato "Una stanza tutta per sè" di Virginia Woolf (qui trovate il post). Questo mese invece è stato il turno di "Lady Susan" di Jane Austen.

Titolo: Lady Susan
Titolo originale: Lady Susan
Autore: Jane Austen
Casa editrice: Newton Compton
Pagine: 128
Prezzo: 0,99€



Sinossi: Lady Susan è una donna energica, intelligente, senza scrupoli, che si diverte a giocare con i sentimenti degli uomini.
La città di provincia, le chiacchiere dei salotti, le ferree regole dell’universo piccolo-borghese: in questa breve opera gli ingredienti per entrare nello straordinario mondo della Austen ci sono tutti. L’autrice inglese ha saputo dipingere il suo tempo con grazia ed eleganza, ma ne ha lasciato accuratamente emergere, con le stesse armi tipiche di quei salotti (arguzia, bon ton, ironia), gli aspetti più retrogradi, rivelandosi donna di spirito e femminista ante litteram.




La mia recensione
★★★★★
Prendere in mano un libro di Jane Austen dopo anni di astinenza da questo genere, ha fatto riemergere in me il lato di "appassionata oltre misura" che in questi anni si è un pò assopito.

Lady Susan è, come dire, un libro spassosissimo! Mi spiego meglio: se pensate di trovarci dentro frasi umoristiche in stile Ale&Franz o Littizzetto siete sulla strada sbagliata. Questo libro è intriso di un'ironia sottile e raffinata che soltanto Jane Austen sa fare.
La protagonista è una donna da poco vedova che si auto-invita a soggiornare tra una residenza e l'altra portando con sè il suo carattere senza scrupoli.
Si mostra agli altri e modifica il suo essere in base a chi ha davanti: se è in presenza della cognata Mrs Vernon quello che ne esce è tutta la sua finta gentilezza e umiltà; al contrario, se è con Mrs Johnson - la sua migliore amica - che sta parlando a risaltare è la sua natura di maestra degli inganni.
Cerca di manovrare a suo piacimento i sentimenti altrui, per fini secondari e - io ritengo - anche per puro diletto!
I suoi valori sono a dir poco futili: basti pensare che ritiene l'istruzione della figlia una faccenda quasi inutile - preferisce sposarla ad un giovanotto altezzoso e poco intelligente, l'importante è che sia in possesso di una consistente fortuna!

Halloween Time #3: Giftaway (parte 2)

Buongiorno lettori!
Mancano soltanto sei giorni ad Halloween, voi sapete già che cosa farete quella sera? Parteciperete a qualche festa oppure ve ne rimarrete a casa sul divano a vedere qualche film o a leggere qualche libro "pauroso"?
Oggi è la data della seconda parte del giftaway organizzato da questo blog in occasione proprio di Halloween (la prima parte, che si conclude appunto oggi per dare il via alla seconda, la trovate qui).
<a href="http://elisaswonderlandofbooks.blogspot.it/2013/10/halloween-time-2-giftaway-parte-1.html"><img src="http://i42.tinypic.com/rm8je8.png" width="250">

Come dicevo, oggi si conclude la prima parte con l'estrazione dei vincitori.
Dal momento che  - vuoi per la poca visibilità, vuoi per lo scarso interesse verso i "premi" proposti - i partecipanti sono stati soltanto uno, non mi resta che decretare proprio lui (anzi, è una lei) unico vincitore che quindi si aggiudica di diritto i 3 ebook da "primo posto". Ma va bene così, noi non ci lamentiamo... com'è che si dice? Pochi ma buoni!
Quindi, la vincitrice della prima parte di questo giftaway in tema Halloween è:
Ancella
(Complimenti Ancella, in giornata verrai contattata per la scelta e l'invio degli ebook!)

giovedì 24 ottobre 2013

Books Tag #1: Your life in books

Buongiorno lettori!
Prima di arrivare alla vera essenza per cui sto scrivendo questo post lasciatemi fare una comunicazione di servizio: l'altro giorno ho "indetto" il primo giftaway del blog in tema Halloween. Sarà diviso in tre parti la cui prima terminerà già domani (trovate il post proprio qui). Avete ancora un giorno di tempo per partecipare, se siete interessati a vincere gli ebook che ho messo in palio. Quindi, affrettatevi! :)

Passando a cose più serie, era già da un pò che volevo cimentarmi anch'io in questa cosa dei tag. Sempre più spesso nella blogosfera saltano fuori post riguardo a questa "moda" che anche io pensavo di immettermi nella corrente e seguire il flusso. Così mi sono detta: perchè non fare una rubrica apposita solo per questi tag? Si lo so, le rubriche di questo blog sono tante e vi chiederete se mai riuscirò a seguirle tutte. Bè, lasciatemi dire che questa che inizia proprio oggi non avrà un appuntamento fisso settimanale, ma "uscirà" soltanto quando avrò il tempo di ricercare qualche tag carino.
Questa moda dei tag - dicevo - è diffusa soprattutto su youtube, ed è proprio qui che ho trovato il primo, facile facile, dopo tanto navigare (Your life in books).

(Prima di rispondere alle domande di questo tag vi dico già che - per la maggior parte delle risposte - mi baserò sulla mia "libreria digitale" che ho qui nel mio pc dal momento che quella "fisica" è a casa, dove mi è impossibile essere ora).

1. Trova un libro per ogni lettera del tuo nome.
E: Easy di Tammara Webber (libro carino - ma non troppo, l'ho letto un pò di tempo fa. Qui trovate la mia recensione)
L: La bambina senza cuore di Emanuela Valentini
I: Inferno di Dan Brown
S: Shades of life di Glinda Izabel
A: Anna vestita di sangue di Kendare Blake

2. Conta la tuà età lungo la libreria. Di che libro si tratta?
(Organizzerò la libreria in base alla data di ultima modifica del file in modo che - se li lasciassi in ordine alfabetico - non mi esca un libro con la lettera A)
"Cronache di piccoli miracoli di Darcie Chan. Qualcuno l'ha letto? Io ancora no... in fondo, con tutti i libri che ho qui - e quelli che entreranno a far parte della "collezione" nel frattempo!! - chissà quando arriverà l'ora di questo!!

martedì 22 ottobre 2013

Halloween Time #2: Giftaway (parte 1)

Buongiorno lettori! Continuano gli appuntamenti in occasione della festa di Halloween della prossima settimana. Ieri (QUI il post) vi ho parlato di alcuni libri che - a mio avviso - potevano conciliare il sonno, ehm, sarebbero adatti all'occasione. Oggi invece voglio proporvi un giftaway, il primo giftaway del blog, con il quale potrete vincere degli ebook - rigorosamente "in tema Halloween" (ossia trattanti di streghe, vampiri e chi più ne ha più ne metta).
<a href="http://elisaswonderlandofbooks.blogspot.it/2013/10/halloween-time-2-giftaway-parte-1.html"><img src="http://i42.tinypic.com/rm8je8.png" width="250">

Il giftaway sarà suddiviso in tre parti, ognuna distinta dall'altra, come se fossero tre giftaway diversi... in effetti lo sono, appunto! :)
La prima parte avrà inizio oggi con il primo giftaway che si concluderà venerdì 25 ottobre con l'estrazione dei vincitori che saranno tre.
La seconda parte inizierà il giorno 25 ottobre (quando si concluderà la prima parte quindi) e si protrarrà fino a lunedì 28 ottobre con l'estrazione di altri tre vincitori - che possono essere gli stessi che si sono aggiudicati il primo giftaway!
La terza parte inizierà il giorno 28 ottobre (giorno in cui si conclude la seconda, come vi dicevo prima) e terminerà il 31 ottobre - proprio la giornata di Halloween! - con l'estrazione di altri tre vincitori.
Tra l'inizio di un giftaway e l'altro c'è un intervallo di tre giorni durante il quale voi tutti potete partecipare! Le estrazioni avverranno tramite il sito Random.org quindi se voi che volete partecipare parteciperete a tutti e tre i giftaway, in tutti i casi avrete la stessa probabilità di vincere ogni volta!
Quindi, ricapitolando:
Veniamo ora agli ebook in palio in questa prima giornata:

lunedì 21 ottobre 2013

Halloween Time #1: letture a tema

Buongiorno lettori, e buon lunedì! Tra poco più di una settimana anche Ottobre è finito, e con la fine di questo mese arriva anche l'acclamato giorno di Halloween durante il quale le feste a tema stanno sempre più spopolando anche nel nostro paese, nonostante la tradizione non sia di casa nostra.
Ed è per questo che noi amanti della lettura non possiamo esimerci dallo scegliere, per l'occasione appunto, un qualche libro che faccia pendant con questa ricorrenza.
Eccomi qui quindi a suggerirvene qualcuno scovato apposta per voi navigando nell'immenso mare (o dovrei dire nebbia, tanto per stare in tema!) di Goodreads.

Titolo: Il piacere degli uomini (The pleasure of men)
Autore: Kate Williams
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 336
Prezzo: 16,00€

SinossiLondra, 1840. Catherine Sorgeiul, una ragazza di diciannove anni, fragile e con un passato familiare misterioso, vive in totale isolamento e solitudine con uno zio eccentrico nel quartiere popolare e degradato di Spitalfields. Quando una serie di orribili delitti di giovani donne travolge l'East End, a due passi da casa sua, Catherine inizia a interessarsi in modo morboso a questa tragica vicenda. Spinta dalla sua fervida immaginazione, e sempre più prigioniera delle ossessioni che la tormentano sin da quando era bambina, inizia a indagare di nascosto sugli omicidi e sul loro autore, soprannominato dai giornali l'Uomo dei Corvi. È infatti convinta di avere la chiave per risolvere il mistero e scoprire l'identità del terribile assassino.Mentre le morti si susseguono secondo un macabro rituale e la città precipita nel panico, Catherine si rende conto che il cerchio intorno a lei si sta stringendo e l'Uomo dei Corvi è ormai vicinissimo. La sua presenza inquietante aleggia ovunque, trascinandola in una spirale di inganni e terrore che rischiano di travolgere lei e chi le è vicino... Il piacere degli uomini è un thriller gotico dall'atmosfera sinistra e allucinatoria, estremamente efficace nell'evocare la corruzione, il degrado e le ossessioni sessuali di cui è impregnata la società vittoriana.
Kate Williams ha saputo creare un romanzo di grande impatto basato su una rigorosa ricostruzione storica, che affascinerà il lettore trascinandolo in una storia dai risvolti imprevedibili, alla scoperta del cuore oscuro e pulsante della Londra dell'Ottocento.


Titolo: La sonnambula (The somnambulist)
Autore: Essie Fox
Casa editrice: Castelvecchi
Pagine: 382
Prezzo: 10,90€

Sinossi: Quando, nella Londra di fine Ottocento, la diciassettenne Phoebe Turner aveva accettato la proposta dell'eccentrico Nathaniel Samuels e, dalla capitale inglese, si era trasferita a Dinwood Court, pensava che tutto si sarebbe risolto in una nuova esperienza; lavorare come dama di compagnia per Lydia, la moglie del signor Samuels, una donna fragile e malata di nervi. Ma c'è un passato tenebroso che non vuole essere dimenticato: un'ombra che segue la giovane Phoebe in quell'isolata residenza di campagna per svelarle la vicenda di un'amante dal cuore spezzato, di una giovane attrice costretta ad abbandonare il palcoscenico, di un maggiordomo in preda a desideri inconfessabili e di una povera ragazza, Esther, la figlia di Nathaniel e di Lydia, ritrovata morta assiderata, tanto tempo prima, nei campi che circondano la casa di Dinwood Court. Al centro di questo labirinto di inganni e tradimenti, Phoebe scoprirà di non essere la persona che aveva sempre creduto. E che la sua venuta a Dinwood Court non era certo stata frutto del caso. Ma dopo aver regalato il suo amore a un ragazzo che potrebbe essere suo fratello e ora che, nel cuore della notte, i tormenti della povera Esther puntano il dito contro un insospettabile assassino, Phoebe è costretta a spalancare le porte che sbarrano i segreti di una casa. Scoprirli sconvolgerà la sua vita, trascinando ogni suo gesto, ogni sua parola, ogni sua emozione nelle pieghe oscure di una trama di un grande romanzo gotico.

martedì 15 ottobre 2013

Top Ten Tuesday #5

Buongiorno a tutti lettori! Dopo sei mesi ritorna Top Ten Tuesday, la rubrica ideata dal blog The Broke and the Bookish, che consiste nello stilare una lista di 10 cose sulla base del tema scelto dal blog ideatore.
Come già vi avevo anticipato nelle puntate precedenti (l'ultima risale a marzo - che disdetta!), io partecipo a questa rubrica soltanto quando il tema prescelto è di mio interesse (ragion per cui in tutto questo tempo questa rubrica è finita nel dimenticatoio... ma ogni tanto è bene rispolverarla - come si suol dire!)
Il tema di questa settimana è Books I Was "Forced" to Read, ossia quei libri che siamo stati costretti a leggere. Immagino che voi tutti ne avrete almeno qualcuno, perchè magari è stato l'insegnante a scuola a farvelo leggere (il classico esempio!!)... di mio a questo proposito ne ho appunto qualcuno da inserire nella lista dei 10 da condannare. Vediamoli assieme!

1. "Il nome della rosa" di Umberto Eco: letto (per mia disgrazia o fortuna dipende dai punti di vista) alle superiori su - in primis - consiglio dell'insegnante di storia durante le vacanze estive, e poi "forzatamente" durante l'anno scolastico successivo poichè la stessa insegnante (passata ad insegnare italiano-latino) l'aveva scelto come lettura in classe.

2. "Se una notte d'inverno un viaggiatore" di Italo Calvino: lettura obbligatoria sempre all'epoca delle superiori e sempre a causa dell'insegnante di italiano-latino. Libro odiato fino alla fine!

3. "Ivanhoe" di Walter Scott: altra lettura scolastica obbligatoria, per fortuna il libro non si è riusciti a terminarlo... Mi chiedo: come mai i professori scelgono libri da leggere in classe "così a tempo perso" se poi alla fine dell'anno non si riesce neppure ad arrivare alla fine? Mah

4. "Gli studenti di storia" di Alan Bennett: libro consigliatomi da un amico, ma che - ad essere sinceri - non mi è piaciuto! Ma almeno di questo sono arrivata alla fine!! (a proposito, la mia recensione la trovate QUI)

5. "Il fantasma dell'opera" di Gaston Leroux: questo libro non mi ha costretta nessuno a leggerlo, io stessa mi son detta un paio d'anni fa che doveva essere letto dal momento che sono una grande fan ed estimatrice dell'omonimo musical.

lunedì 14 ottobre 2013

Cover Love #17

Buongiorno a tutti, ehm, buonasera a tutti miei cari followers! Oggi vi intrattengo con una nuova puntata di Cover Love, la rubrica "del tempo perso" ideata dal blog Bookshelves Anonymous che consiste nel proporre la copertina di uno o più libri che ci è particolarmente piaciuta, perciò eccomi qui a mostrarvi due nuove, nuovissime cover.
Come sempre devo ringraziare Goodreads e le sue immense, ma che dico, infinite sezioni riguardanti novità, prossime uscite e chi più ne ha più ne metta.

Le copertine di oggi hanno un tema ricorrente, e cioè l'immagine di una donna come protagonista indiscussa. Ve le mostro, così potrete scegliere quella che più vi piace.

Cosa ve ne pare? Io le ho scelte principalmente per i colori e l'atmosfera mistica che sembra aleggiare attorno alle due figure femminili.
Entrambe le cover sono di libri che usciranno nel 2014 inoltrato (del primo libro addirittura non ne è ancora disponibile la trama).

mercoledì 9 ottobre 2013

Da domani in libreria: "L'amore ai tempi della neve" di Simon Montefiore

Altra nuova uscita e anteprima, stavolta in casa Corbaccio.
L’autore di Sašenka torna in libreria con un nuovo, emozionante e avvincente romanzo.

Titolo: L'amore ai tempi della neve
Titolo originale: One night in winter
Autore: Simon Montefiore
Casa editrice: Corbaccio
Pagine: 480
Prezzo: 17,60€
Data di uscita: 10 ottobre 2013


SinossiMosca 1945: mentre Stalin si appresta a festeggiare la vittoria sui nazisti insieme ai suoi più stretti collaboratori, poco distante risuonano due spari. Un ragazzo e una ragazza vengono trovati morti su un ponte. Ma i due ragazzi non sono persone qualunque, bensì appartengono a due delle famiglie più influenti e più vicine a Stalin e frequentano entrambi il collegio più esclusivo dove studia tutta la nuova élite politica e intellettuale dell’Unione Sovietica. Si tratta di un omicidio? Di un doppio suicidio? Di una cospirazione contro lo Stato?
Le indagini si svolgono sotto il diretto controllo di Stalin, che fa interrogare i ragazzi costringendoli a testimoniare contro i loro amici, i loro fratelli e i loro stessi genitori, in una terribile caccia alle streghe che porta alla luce amori illeciti e segreti famigliari e in cui il più piccolo sbaglio può significare una condanna a morte...


Cover originale
Se i vostri figli fossero costretti a testimoniare contro di voi, quali terribili segreti potrebbero rivelare?

Dall’autore di Sašenka, basato su una storia vera, un romanzo epico e commovente di intrighi, passioni, tradimenti e lealtà ambientato nel cuore nero della Russia staliniana.

«Uno splendido romanzo che avvince e commuove profondamente.» 
Daily Telegraph

Da domani in libreria: "Come un fiore ribelle" di Jamie Ford

Lettori, ricordate il libro "Il gusto proibito dello zenzero" di Jamie Ford uscito ancora due anni or sono?
Ecco, l'autore sta per tornare - domani - nelle librerie con un nuovo romanzo dal titolo "Come un fiore ribelle". Vediamo assieme di cosa si tratta.

Titolo: Come un fiore ribelle
Titolo originale: Songs of Willow Frost
Autore: Jamie Ford
Casa editrice: Garzanti
Pagine: 352
Prezzo: 16,40€
Data di uscita: 10 ottobre 2013


Sinossi: Seattle. È l'alba e il piccolo William si stropiccia i grandi occhi neri. Ancora avvolto nelle coperte, riesce quasi a sentire quelle canzoni sussurrate alle sue orecchie in una lingua antica. Ma è da cinque anni che non ascolta la voce di sua madre. Da quando è entrato nell'orfanotrofio e la disciplina ha preso il posto delle carezze. E l'odio è diventato la regola. Perché William è diverso da tutti gli altri, William è cinese. Eppure oggi è un giorno speciale. È la data fissata per il compleanno di tutti i bambini dell'istituto e finalmente William trova il coraggio di fare la domanda più difficile. Vuole sapere cosa è successo a sua madre. Le parole sono vaghe, ma lasciano intuire una risposta che trafigge il suo cuore come una lama: è morta. William non ci crede. Non vuole arrendersi a questa verità. Lui sa che è ancora viva. E c'è solo una persona con cui confidarsi: Charlotte, una cascata di capelli rossi e la pelle delicata come un fiore. Le sere passate con lei ad ascoltare la radio, a mangiare caramelle alla menta piperita o abbracciati, di nascosto, per paura di un temporale, sono i pochi momenti di felicità per William. Charlotte è l'unica a credergli e insieme decidono di fuggire dall'orfanotrofio per cercare sua madre. Ma ad aspettarli c'è un mondo pericoloso e oscuro. Il mondo violento delle strade di Seattle nei primi anni Trenta. Il mondo proibito dei locali, delle scintillanti insegne dei teatri e dei club. Proprio qui, William incontra uno sguardo che non ha mai dimenticato. Quello di una giovane cantante cinese. Deve scoprire chi è e cosa nasconde. Nessun ostacolo è troppo grande da superare. Ci sono domande che per anni sono rimaste soffocate. E adesso la speranza forse può tornare a crescere. La speranza di essere amati e finalmente al sicuro.

Un legame indissolubile.
Un mondo segnato dall'odio.
La forza inesorabile della speranza. 

Dopo il bestseller mondiale Il gusto proibito dello zenzero, un successo senza paragoni che ha emozionato i lettori di tutto il mondo dominando per settimane le classifiche italiane, Jamie Ford torna con il nuovo attesissimo romanzo, Come un fiore ribelle. Un libro potente e ancora più intenso che conferma Ford come uno dei più grandi scrittori di questi anni. Un inno all'amore nonostante tutto. Nonostante le difficoltà e la violenza. Nonostante la solitudine e l'abbandono. Un sentimento dalla forza indissolubile. Un amore capace di sconfiggere anche l'odio più profondo.

«La potente storia di due anime che tocca le nostre emozioni più vere e profonde. Un romanzo che non dimenticheremo.» 
The Bookseller

Sbarchiamo su Comprovendolibri

Buongiorno a tutti lettori! Siamo soltanto a metà settimana, e io non vedo già l'ora che arrivi il weekend...
Ma bando alle ciance. Oggi vi scrivo questo random post per farvi sapere che ho aperto un account su COMPROVENDOLIBRI (a dire il vero tempo fa ne avevo già uno, ma dopo un tot di tempo cui non effettuavo l'accesso mi è stato sospeso/cancellato e quindi ho dovuto farne uno nuovo).
Credo voi tutti conosciate già questo sito.
Siccome siamo tutti avidi di libri, li leggiamo, li scambiamo, li vendiamo, io non potevo certo esimermi dal mettermi al passo coi tempi, quindi eccomi qui.
Questo è il mio account dove potete vedere quali sono i miei libri in vendita:
ACCOUNT DI ELISA
Se qualcuno è interessato a qualche libro mi contatti pure, sono disponibile anche allo scambio!

martedì 8 ottobre 2013

Recensione: "Novemila giorni e una sola notte" di Jessica Brockmole

Buongiorno a tutti miei lettori! Dopo un tempo infinito, ritorno a pubblicare qualche recensione :)
Oggi vi propongo quella di "Novemila giorni e una sola notte", il libro etichettato come "il più romantico dell'anno" (se vi ricordate ve ne avevo già parlato in questo post) ed invece a mio avviso di PIU' ha proprio poco.

Titolo: Novemila giorni e una sola notte
Titolo originale: Letters form Skye
Autore: Jessica Brockmole
Casa editrice: Nord
Pagine: 336
Prezzo: 16,00€
Data di uscita: 19 settembre 2013


Sinossi: Cara figlia mia,
tu non hai segreti, ma io ti ho tenuto nascosta una parte di me. Quella parte si è messa a raschiare il muro della sua prigione. E, nel momento in cui tu sei corsa a incontrare il tuo Paul, ha cominciato a urlare di lasciarla uscire.
Avrei dovuto insegnarti come indurire il cuore; avrei dovuto dirti che una lettera non è mai soltanto una lettera. Le parole scritte su una pagina possono segnare l’anima. Se tu solo sapessi...
E invece Margaret non sa. Non sa perché Elspeth, sua madre, si sia sempre rifiutata di rispondere a qualsiasi domanda sul suo passato, limitandosi a mormorare: «Il primo volume della mia vita è esaurito», mentre gli occhi le si velavano di malinconia. Eppure adesso quel passato ha preso la forma di una lettera ingiallita, l’unica che Elspeth ha lasciato alla figlia prima di andarsene da casa, così, improvvisamente, senza neppure una parola d’addio. Una lettera che è l’appassionata dichiarazione d’amore di uno studente americano, David, a una donna di nome Sue. Una lettera che diventa, per Margaret, una sfida e una speranza: attraverso di essa, riuscirà infine a svelare i segreti della vita di sua madre e a ritrovarla?
Come fili invisibili, tirati dalla mano del tempo, le parole di David conducono Margaret sulla selvaggia isola di Skye, nell’umile casa di una giovane poetessa che, venticinque anni prima, aveva deciso di rispondere alla lettera di un ammiratore, dando inizio a una corrispondenza tanto fitta quanto sorprendente.
La portano a scoprire una donna ostinata, che ha sempre nutrito la fiamma della sua passione, che non ha mai permesso all’odio di spegnerla. La guidano verso un uomo orgoglioso, che ha sempre seguito la voce del suo cuore, che non si è mai piegato al destino.
Le fanno scoprire un amore unico, profondo come l’oceano che divideva Elspeth e David, devastante come la tragedia che incombeva su di loro, eterno come i novemila giorni che sarebbero passati prima del loro incontro...



La mia recensione
Da quale lettrice che si lascia trascinare dall'entusiasmo generale del momento, che smania davanti a certe recensioni ed etichettature, non potevo certo esimermi dal desiderare ardentemente questo libro ancora un mese prima della sua uscita in Italia.
E così fu che sono riuscita ad averlo tra le mani due giorni dopo la pubblicazione, per gentile concessione di un'anima buona che pur di non sentirmi più blaterare romanticismi mi ha regalato questo libro!

venerdì 4 ottobre 2013

Un tè con l'autrice #1: "Una stanza tutta per sè" di Virginia Woolf

Buon pomeriggio a tutti cari lettori! Quest'oggi voglio introdurvi una nuova rubrica, chiamiamolo anche un nuovo "progetto" pensato, ideato e realizzato insieme alla scrittrice Antonella Iuliano, autrice di Come petali sulla neve e Charlotte.
Un tè con l'autrice consiste nel leggere ogni mese un libro, recensirlo e trarre da esso il più possibile e condividerlo con voi. Ogni volta vi daremo due recensioni, in modo che voi abbiate due punti di vista differenti (che siano uguali o discordanti lo si vedrà soltanto a lettura ultimata), ed in più ci diletteremo con le citazioni, tratte ed ispirateci dal romanzo. Il tutto corredato da una buona tazza di tè, un tè scelto per l'occasione ed ogni volta diverso.
Spero che l'idea vi piaccia e non mancherete di seguirci!

Il libro scelto nel mese di settembre è stato "Una stanza tutta per sè" di Virginia Woolf. Letto da entrambe, andiamo ora a parlarne insieme.

Titolo: Una stanza tutta per sè
Titolo originale: A room for one's own
Autore: Virginia Woolf
Casa editrice: Newton Compton
Pagine: 128
Prezzo: 0,99€


SinossiIllustre capostipite dei manifesti femminili del Novecento europeo, è anche il primo, brillante intervento della Woolf sul tema “donne e scrittura”.Una stanza tutta per sé è un trattato ironico, immaginifico, personalissimo e vario, che riesce a unire l’analisi sociale e la satira. Il leitmotiv della stanza, grembo e prigione dell’anima femminile, si allarga fino a comprendere tutti i luoghi della dimora umana: la natura, la cultura, la storia e infine la “realtà” stessa nella sua inquietante ma esaltante molteplicità. L’autrice demolisce la società patriarcale, bussa con forza alle porte del mondo della cultura, fino a quel momento di esclusivo appannaggio maschile, pretende di farvi irruzione, chiede che non ci siano più limiti e divieti per il pensiero delle donne.


La mia recensione
½
Una stanza tutta per sè è un viaggio attraverso i secoli della letteratura con l'onorevole guida di Virginia Woolf.
Essa ci conduce per mano a conoscere i poeti e gli scrittori che hanno fatto la storia, ma non solo gli scrittori con la i finale. In questo libro si parla soprattutto di donne, di quelle donne il cui intraprendere il "mestiere" di scrittrice è stato reso difficile ed arduo a causa delle condizioni in cui vivevano nel loro tempo.
Abbiamo modo di scoprire come all'età di Shakespeare l'essere un genio al femminile era simbolo di derisione da parte del mondo esterno, e nel peggiore dei casi - come tale sorella del noto drammaturgo inglese - si finiva per vivere una vita misera.
Scorrendo gli anni, e gli scaffali della libreria di casa Woolf, si passa per Jane Austen e Charlotte Bronte sino ad approdare agli inizi del Novecento.