AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

sabato 8 novembre 2014

Unterwegs #8: il piacere di fare la spesa... e di mangiare!


Buon pomeriggio a tutti!
Oggi è sabato e per me vuol dire dormire senza avere il terrore della sveglia, andare a far la spesa, cucinare, fare pacchia! ed infine studiare.

In questo lasso di tempo intercorso dall'ultima volta che vi ho scritto sono accadute diversissime cose, una delle quali è stata la visita del mio ragazzo.
La settimana scorsa è venuto a trovarmi ed è rimasto qui con me per diversi giorni.
Dopo due mesi che non lo vedevo se non tramite skype, l'incontrarsi di nuovo è stato davvero emozionante. Chi non è nella mia stessa situazione "di vita" non può immaginare cosa vuol dire stare lontani dalla propria famiglia e dai propri cari. Quando questi passano a trovarti ti portano gioia (oltre che cibarie italiane!), e quando poi se ne vanno il vuoto che lasciano è immenso. Mi consola solo il fatto che il tempo che dovrò attendere per andare in ferie e ritornare a casa è minore rispetto a quello trascorso da quando sono partita. Nel frattempo mi abbuffo di cioccolata, cibarie natalizie e tè!

Si, avete letto bene, cibarie natalizie!
Essere in Germania durante il periodo che precede il Natale vuol dire mercatini natalizi, atmosfera da film, lucine colorate e tante cose "strane" da mangiare.
Non che io mangi di tutto, badate bene! Se potessi lo farei, mi confesso, ma dal momento che ho "qualche" problema col glutine la mia possibilità di abbuffarmi si riduce drasticamente.
Ma dal momento che non siamo in Italia, e che il mercato di certi alimenti è libero, in commercio si trovano davvero tante ma tante più cose rispetto a quelle in "libera vendita" in Italia. Chi ha la mia stessa allergia sa di cosa sto parlando e mi può capire bene.
Non voglio lasciarvi sulle spine a lungo, perciò vi dico cosa ho scovato di recente nei negozi:
Vi ho inserito i link, nel caso vi interessasse, per l'acquisto su Amazon, ma ad essere sincera io in negozio li ho pagati meno.
Poi, continuando a parlare di cose che entrano nella lista della spesa, dopo quello che ho scoperto oggi - e che ora vi dirò - ci si può rendere ben conto del perchè il nostro paese, la bella Italia, sta andando a rotoli... per non dire altro. Entro in un negozio della catena DM (l'equivalente da noi è Acqua&Sapone o SpaccaPrezzo) per far scorta di dentifricio (io sono una consumatrice industriale di dentifricio, sapevatelo! XD) e scopro che il costosissimo Listerine qui costa soltanto 3€, dico TRE EURO, mentre a casa non trovi un collutorio che costi meno di 5€. Voi penserete che fosse stato in offerta, ed invece no. Prezzo base.
Allora mi chiedo: dove vanno a finire in Italia gli altri 2€ che noi paghiamo? Forse la risposta è meglio tenersela per sé.
Capite ora perchè io qui vivo bene, nonostante la solitudine?
E' tutto a portata di mano e di portafoglio.
Certo, anche qui ci sono cose e oggetti che costano - e che purtroppo si devono a malincuore lasciare sullo scaffale - ma per i generi di prima necessità non c'è storia.
Poi, quando si vive da soli e le visite ai negozi di articoli per la casa sono più assidue, il dispiacere di dover rinunciare a qualcosa (per esempio ad uno stampo in silicone per macarons) è più grande!
Comunque, passiamo oltre: non è ancora tempo per "i dolori di una giovane cuoca"!

Per terminare - mica volete sapere tutto in un unico post, eh - vi lascio con un piccolo consiglio culinario. Se vi capitasse per caso di passare da queste parti, c'è una tappa obbligatoria che dovete fare. Si chiama Kartoffelhaus ed è un ristorante eccellente. Il cibo è davvero buono e abbondante, servito con maestria, e il personale è efficiente e molto disponibile.
Un assaggio "visivo" di quello che potete trovare da Kartoffelhaus: la Raclette
Ogni volta che ci vado, alla fine esco dalla porta davvero soddisfatta.
Se volete provare la tipica cucina tedesca (che non sia quella da stand gastronomico o da fiera) allora questo locale fa al caso vostro. Fateci un pensiero!

2 commenti:

  1. :) Finalmente leggo un po' di buonumore nelle tue avventure crucche!! Sono felice di questo, il merito probabilmente è della visita del tuo ragazzo...anche se l'atmosfera natalizia e i dolcetti vari sicuramente aiutano ^_^
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. io adoro i bretzel... ne stai mangiando tanti?

    RispondiElimina