AVVISO
Dall' 1 Aprile 2017 tutte le collaborazioni con case editrici e autori sono sospese.
Mi riservo di pubblicizzare soltanto i libri che ritengo per mio gusto interessanti.
Qualsiasi altra richiesta non verrà presa in considerazione.

    

sabato 29 novembre 2014

Unterwegs special: Caro Babbo Natale, quest'anno per Natale vorrei...


Caro Babbo Natale,

se un anno fa mi avessero detto che oggi sarei dove mi trovo ora, forse - quasi molto probabilmente - non ci avrei creduto.
Ed invece la strada che ho fatto è stata molta e difficile, ma mi ha fatto crescere e mi ha anche regalato con mio grande piacere molte soddisfazioni.

Partire da zero, in una terra straniera, definita rigida e rigorosa, con soltanto una conoscenza di base della lingua, è stato davvero difficile.
Ricordo vivamente il primo giorno in cui misi piede nell'azienda dove oggi (modestamente) tanti mi amano XD a tutt'ora lavoro: tutti mi guardavano e si chiedevano chi ero; molti dei tanti non sapevano neppure per quale motivo ero lì; neppure il mio tutor lo sapeva, e di punto in bianco ha dovuto, per voleri dall'alto, badare a me. L'inizio, quindi, per me non è stato facile. Ma pian piano mi son fatta valere e alla fine son stata premiata. Ora posso vantare un ambiente lavorativo sano e accogliente, dove chi fa e si impegna (o anche solo se ci prova) è ricambiato anche moralmente.
Ich bin sehr zufrieden mit dir!
Ich mag dich, du bist gut!
Sono queste le frasi che in questa settimana mi hanno fatta sentire il cuore caldo, e - giuro - mi son sentita lievitare di minimo 5 chili (o forse erano le torte che ho mangiato? XD).
Ad ogni modo, questo è un paese che paga. Niente ti è regalato. Se vuoi qualcosa devi impegnarti per averla: io mi sto impegnando per il mio futuro.

Questo Natale, il primo che passerò a casa mia sotto forma di "ferie", non voglio nulla per me: ho già ricevuto tanto in questo 2014: ho intrapreso un cammino che (viva le ripetizioni!) mi ha fatta volare alto e mi ha regalato soddisfazioni. Quello che vorrei, lo vorrei per i miei cari, per tutte le persone che mi hanno aiutata ad arrivare dove sono. Nulla di materiale o di costoso, soltanto felicità, tranquillità e un pò di giustizia (nel qual caso serva).

venerdì 14 novembre 2014

Secret Santa II edition

Buona sera lettori.
Nel mentre stavo finendo il primo barattolo di Nutella da quando vivo qui in Germania, ho pensato a come rendere questo blog un po' natalizio nonostante le mie ore d'aria in questo periodo siano ridotte all'osso.
Ecco quindi che mi son ricordata dell'iniziativa organizzata l'anno scorso e che ha avuto un discreto successo. Vi ricordate anche voi del Secret Santa vero? Chi ha partecipato è rimasto soddisfatto (se le mie memorie non m'ingannano), e ha avuto ricevuto delle belle sorprese.
Perciò mi son detta, perchè non organizzare una seconda edizione di quella stessa iniziativa?
Son qui oggi quindi per il post introduttivo, per rinfrescarvi un po' la memoria su ciò che consiste il Secret Santa e infine per invitarvi a partecipare numerosi.
Diamo inizio quindi allo sproloquio necessario riguardo ai dettagli.


<a href="http://elisaswonderlandofbooks.blogspot.de/2014/11/secret-santa-ii-edition.html"><img src="http://i58.tinypic.com/wrm9va.png" width="244">

*Cos'è il Secret Santa*
Il Secret Santa, tradotto letteralmente (o in modo fantasioso - dipende dai punti di vista!) significa "Babbo Natale segreto".  In questa iniziativa si viene assegnati (sarò io che vi assegnerò) ad una persona alla quale di deve fare un regalino di Natale. A nostra volta, noi stessi riceveremo un pensierino da un'altra persona, ossia quella alla quale siamo stati assegnati.
Il tutto avviene in forma anonima: noi conosciamo il nome della persona a cui andremo a fare il nostro regalino ma non sappiamo invece da chi lo riceveremo. Ed è questo un pò il lato bello di questa iniziativa: la sorpresa appunto! Scopriremo chi ci ha fatto il regalo soltanto quando lo avremo ricevuto!

*Come fare per partecipare*
Chi deciderà di partecipare dovrà farlo fino in fondo.
Chi si iscrive dovrà impegnarsi per fare portare a termine la missione per fare il pensierino alla persona che le è stata assegnata, altrimenti quella persona - che si aspetta il proprio Secret Santa - rimarrà delusa dallo scoprire che in realtà non riceverà nulla.

sabato 8 novembre 2014

Unterwegs #8: il piacere di fare la spesa... e di mangiare!


Buon pomeriggio a tutti!
Oggi è sabato e per me vuol dire dormire senza avere il terrore della sveglia, andare a far la spesa, cucinare, fare pacchia! ed infine studiare.

In questo lasso di tempo intercorso dall'ultima volta che vi ho scritto sono accadute diversissime cose, una delle quali è stata la visita del mio ragazzo.
La settimana scorsa è venuto a trovarmi ed è rimasto qui con me per diversi giorni.
Dopo due mesi che non lo vedevo se non tramite skype, l'incontrarsi di nuovo è stato davvero emozionante. Chi non è nella mia stessa situazione "di vita" non può immaginare cosa vuol dire stare lontani dalla propria famiglia e dai propri cari. Quando questi passano a trovarti ti portano gioia (oltre che cibarie italiane!), e quando poi se ne vanno il vuoto che lasciano è immenso. Mi consola solo il fatto che il tempo che dovrò attendere per andare in ferie e ritornare a casa è minore rispetto a quello trascorso da quando sono partita. Nel frattempo mi abbuffo di cioccolata, cibarie natalizie e tè!

Si, avete letto bene, cibarie natalizie!
Essere in Germania durante il periodo che precede il Natale vuol dire mercatini natalizi, atmosfera da film, lucine colorate e tante cose "strane" da mangiare.
Non che io mangi di tutto, badate bene! Se potessi lo farei, mi confesso, ma dal momento che ho "qualche" problema col glutine la mia possibilità di abbuffarmi si riduce drasticamente.
Ma dal momento che non siamo in Italia, e che il mercato di certi alimenti è libero, in commercio si trovano davvero tante ma tante più cose rispetto a quelle in "libera vendita" in Italia. Chi ha la mia stessa allergia sa di cosa sto parlando e mi può capire bene.