sabato 9 maggio 2015

Recensione: "Una meravigliosa bugia" di Jamie McGuire | Happenstance #1

Titolo: Una meravigliosa bugia (Happenstance #1)
Titolo originale: Happenstance
Autore: Jamie McGuire
Editore: Garzanti
Pagine: 128
Prezzo: 10,00€
Data di uscita: 7 maggio 2015

SinossiErin è all’ultimo anno di liceo e da sempre si sente diversa. Perché al contrario dei suoi compagni non ha una bella macchina, non veste alla moda, non va alle feste. Perché Erin è cresciuta da sola, con una madre che non riesce a prendersi cura di lei. Il suo unico desiderio è quello di fuggire. Fuggire da quella città, da quella scuola, dagli altri ragazzi che non fanno altro che criticarla. Fuggire e ricominciare da zero. Ma un giorno nella gelateria dove lavora, entrano due occhi verdi che Erin conosce bene. Appartengono a Weston il ragazzo più popolare del liceo. Weston che non ha paura di nessuno e ottiene sempre quello che vuole. Nessuna riesce a resistergli e ora all’improvviso sembra accorgersi proprio di lei. Lei che si è sempre sentita inadeguata e imperfetta. Erin non ha dubbi, non può cadere nella trappola di quello sguardo. Da un tipo così bisogna stare il più lontano possibile. È la scelta sbagliata. Eppure bastano solo poche ore passate a parlare per scoprire che dietro l’immagine di ragazzo forte e invincibile, si nasconde un animo pieno di sogni. Sogni che paiono irrealizzabili come quelli di Erin. Weston è il solo che comprende le sue insicurezze e le sue paure. Il solo che la fa sentire protetta, al sicuro. Ma lasciarsi andare non è facile. Soprattutto ora che una notizia inaspettata ha cambiato ogni cosa. Perché la vita può essere tutta una bugia. Per Erin permettere a qualcuno di avvicinarsi tanto da non avere più segreti è un’impresa ardua. Quasi impossibile.

La mia recensione
★★½
Ormai è risaputo: crei un primo libro per un certo target di lettori che viene letto e amato da molti e allora che fai? Continui inesorabilmente per quella falsa riga perchè sai di aver trovato la gallina dalle uova d'oro. Ma purtroppo, di originalità, in queste storie, non c'è gran molto.

Ragazze adolescenti incomprese, ragazzi belli descritti come "da togliere il fiato" e classiche star della scuola, l'amore che - immancabilmente - sboccia tra i due. Puff, è fatta.
Le ragazzine al giorno d'oggi si cibano solo di queste storie rosa che hanno tutt'altro che da insegnare se non alimentare la speranza che qualcosa di simile possa accadere pure a loro.
Per carità, sognare non è proibito, ma quando ti ritrovi sotto gli occhi e sugli scaffali delle librerie decine di libri così, dopo un po' inizia ad essere stancante.

Dopo la trilogia dei "Disastri" tanto acclamata che ha reso popolare l'autrice, è arrivata da noi in Italia anche quest'altra trilogia (perchè un libro unico, data la poche mole di pagine che costituisce ogni volume, era chiedere troppo... ma si sa, il commercio è commercio!) che non ha nulla di nuovo se non lasciare il lettore a bocca asciutta già alla fine di questo primo capitolo.
La storia che viene raccontata crea una serie di dubbi e domande a cui non viene data risposta. Immagino che il mistero venga sfatato nei volumi successivi, che si sarà costretti a comprare se si vuole avere qualche chiarimento in merito. Peccato che, sommato il prezzo dei vari libri, si ottenga una cifra non indifferente.

Ormai, e purtroppo, sono diventata allergica a queste storie, ma - in modo incoerente - faccio parte anche io di quel vasto gruppo di lettori che legge questi libri, con la differenza però che io lo faccio perchè voglio sapere cos'è che attira tutta questa schiera di ragazze adoranti.
Bah...
Una lato positivo devo ammettere però che c'è: la lettura è scorrevole, moderna e non di alto livello. Per una lettura semplice e senza troppe pretese. Giudicate voi.


ENGLISH VERSION
HAPPENSTANCE #1 by Jamie McGuire
Erin Easter, one of three Erins in the small senior class of rural Blackwell High School who not only share a first name, but also their birthday. Erin Easter, raised by a neglectful single mom, keeps to herself and admires Weston Gates from afar. The other Erins, Erin A. and Erin M. are the darlings of the community: daughters of the two wealthiest families in town, best friends, cheerleaders, and everything Erin Easter isn't--and they never let her forget it. Erin A. has even claimed Weston since the 8th grade. Weston is a well-liked star athlete, and the son of two prominent attorneys. He struggles daily with the pressures of living up to his family name and secretly empathizes with Erin Easter's feeling that she belongs somewhere else; in a different life. Not until he begins sneaking nights out with Erin does he gain the courage to buck expectations and acknowledge his feelings ... both for his future, and for her. But when a shocking tragedy rocks the tiny town, Erin's life is turned upside down in the best way possible. But when the truth is revealed and everything Erin thinks she wanted falls into her lap, life only becomes more complicated.

My review
★★½
It happened a lot of times: you write your first book with a certain target of readers in mind, it is read and loved by many people and what you do next? You keep writing on that line because you think you found the golden eggs goose but sadly these stories start lacking of originality.

Misunderstood teenager girls, beautiful men, described as "breath-taking", and the classic high-school VIPs, the feeling of love blossoming between them... It's done!
Girls these days feed mostly on these love stories that have nothing to teach, growing inside them the illusion they will live something similar in their life.
Dreaming is not forbidden, but when I find dozens of books like this on the shelves of a bookshop I quickly grow tired of it.

After "Beautiful", the highly acclaimed trilogy of the disasters, that made its writer famous, this new one arrived to italy (to me it could have been published in one volume only given the shortness of the three books but you know, that's what the market wants) having nothing new but the feeling of unsatisfaction it leaves in the reader at the end of this first chapter.
The story being told creates a whole series of doubts and questions you are not given an answer to. I guess the mystery will be solved in the following books, books that we will have to buy if we want even the least clarification.

Sadly I became intollerant to these stories but - in some incoherent way - I am part of that vast group or readers who read them, with the only difference that I do it to understand what's catching all these adoring teenage girls' attentions!
There's one positive side of the coin though: I read it fluently, finding the tone pleasantly modern and not on a high profile. For an easy read with no big claim. I leave this to you to judge.

3 commenti:

  1. Nuova lettrice fissa :) devo ammettere di aver letto moltissime recensioni discordanti su questa autrice e in completa onestà i suoi libri non mi hanno mai attirato o particolarmente ispiranti fino a spingere all'acquisto e alla lettura.. non è scattato mai quel colpo di fulmine xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho letto soltanto il primo della serie dei disastri, poi nient'altro. Ammetto di aver letto questo ultimo libro più per la brevità che per altro XD

      Elimina
  2. Io questo genere non lo reggo proprio ._. Ne ho letti un paio all'inizio,quando tutti ne parlavano bene, e sono davvero rimasta delusa.Cioè neanche delusa, mi hanno fatto proprio schifo xD Quindi ora li evito come la peste, mi limito a leggere le recensioni che spesso sono spassose xD

    RispondiElimina